Normativa sicurezza sul lavoro

Normativa

La normativa vigente a sostituzione dell’ex 626/94, il Decreto Legislativo N°81 del 2008, detto anche Testo Unico sulla sicurezza, corretto poi dal D.Lgs. 109/09; regolamenta tutto ciò che concerne la salute dei lavoratori all’interno delle aziende.
La legge prevede la nomina di determinate figure che, adeguatamente formate, aiutino l’azienda a prevenire i rischi nei confronti dei lavoratori e a tenersi in regola con le autorità.
Le responsabilità sono di natura civile e penale e vengono ripartite tra datore di lavoro, RSPP e lavoratori ciascuno secondo la propria competenza.
Il datore di lavoro che svolge anche le funzioni da RSPP sostiene entrambe le responsabilità.
La nomina di un RSPP esterno permette di accollare i rischi e gli oneri che ne derivano ad un professionista che provvederà a tutti gli adempimenti necessari: documentazione sempre in regola, aggiornamenti continui, verifiche in azienda, responsabilità verso i lavoratori.
L’azienda deve provvedere a redarre varie documentazioni: la cui mancanza di queste documentazioni sottopone l’azienda a rischi in caso di controlli, infortuni sul lavoro ma anche in occasioni diverse quali la richiesta di crediti d’imposta, l’assunzione apprendisti, ecc.
Documento Unico di Valutazione dei Rischi dove vengono descritti tutti i rischi cui possono essere sottoposti i lavoratori in azienda.
Piano di Emergenza che contiene tutte le diposizioni e i comportamenti da tenere per gestire correttamente un’emergenza quale un incendio, un terremoto, ecc.
Verbali delle riunioni periodiche che devono essere tenute con i lavoratori e le figure responsabili.
Cartellonistica di sicurezza da esporre nei locali: uscite di emergenza, percorsi di sicurezza, luoghi di raccolta, norme comportamentali, ecc.